RSS
Post Icon

Marzia’s corner: Emmy Awards 2013

Ciao a tutte! In questo periodo siamo in tema di premiazioni (Emmy, Grammy ecc...) e oggi volevo parlarvi degli Emmy Awards, le premiazioni riguardanti il mondo della televisione americana, che si sono tenute la scorsa settimana al Nokia Theatre di Los Angeles. Visto che personalmente ho visitato i luoghi dove si tengono le più importanti premiazioni al mondo, un pezzetto del mio cuore è rimasto in quel posto che in queste occasioni mostra tanto sfarzo e tanto lusso. Come al solito volevo mostrarvi qualche look della serata super elegante, e poi lasciarvi alla lista dei vincitori. Come sempre queste serate sono da sogno, e non potevano mancare gli abiti lunghi e scintillanti delle star , perciò vediamone alcuni: 
Allison Williams La giovane attrice, protagonista di Girls e quindi candidata per best comedy, ha sfoggiato un semplicissimo abito lungo blu elettrico firmato Ralph Lauren che ha lasciato di stucco il pubblico essendo di un’estrema eleganza. L’attrice a mio parere ha voluto stupire pur nella sua semplicità , lasciando capelli sciolti e non aggiungendo grandi accessori.

Zooey Deschanel L’attrice rivelazione per la serie New Girl, ha sfoggiato un abito lungo color azzurro tenue, che scende lungo sulla sua silhouette con il particolare fiocco a lato firmato J. Mendel e clutch Chanel.

Kaley Cuoco L’attrice famosa per il suo ruolo in Streghe e Big Bang Theory ha scelto un abito sempre lungo, stavolta rosso bordeaux senza spalline, con un corpetto quasi trasparente firmato da Vera Wang.

Julianne Hough Julianne è conosciuta soprattutto nei suoi ruoli nei film come Burlesque o Safe Heaven ( in Italia deve ancora uscire il nuovo film di Nicholas Sparks) e per la serata ha scelto un abito color argento decisamente scintillante firmato Jenny Packham con scollatura a barca e gonna con effetto vedo/non vedo.

Ecco la lista dei vincitori come promesso:
Migliore serie drama Breaking Bad
Migliore serie comedy Modern Family
Migliore attrice non protagonista in una serie comedy Merritt Wever - Nurse Jackie
Migliore attore non protagonista in una serie comedy Tony Hale - Veep
Migliore attrice protagonista in una serie comedy Julia Louis-Dreyfus - Veep
Migliore sceneggiatura per una serie comedy Tina Fey - 30 Rock
Migliore regia per una serie comedy Gail Mancuso - Modern Family
Migliore attrice protagonista in una miniserie o film Tv Laura Linney - The Big C
Migliore sceneggiatura per una serie drama Homeland
Migliore attrice non protagonista per una serie drama Anna Gunn - Breaking Bad
Migliore attore non protagonista in una serie drama Bobby Cannavale - Boardwalk Empire
Migliore attrice protagonista in una serie drama Claire Danes - Homeland
Migliore attore protagonista in una serie drama Jeff Daniels - The Newsroom
Migliore regia per una serie drama David Fincher - House of Cards
Migliore attore non protagonista in una miniserie o film Tv James Cromwell - American Horror Story: Asylum
Migliore regia per una miniserie o film Tv Steven Soderbergh - Behind the Candelabra
Migliore attrice protagonista in una miniserie o film Tv Ellen Burstyn - Political Animals
Migliore attore protagonista in una miniserie o film Tv Michael Douglas - Behind the Candelabra

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS
Post Icon

Marzia’s corner: Blake Lively alla settimana della moda di Milano

Ciao a tutte! Curiosando tra le celebrities che hanno partecipato non potevo fare a meno di osservare la sconvolgente bellezza di Blake Lively, che ha partecipato alla settimana milanese in quanto testimonial di Gucci. Personalmente sono una grande fan di Gossip Girl e quindi è sempre strano vedere come pian piano gli attori crescono ; la Lively dopo aver conosciuto Leonardo Di Caprio ha sposato Ryan Reynolds, suo co-protagonista in “Lanterna Verde” ed è maturata tantissimo, lasciando sempre vivere dentro di lei Serena Van Der Woodsen e la passione per la moda. Blake ha posato sia per Gucci sia per Chanel, mostrandosi sempre bellissima e radiosa. E’ tra le 50 donne più belle al mondo ed ha solo 26 anni. Beh che dire..attrice bella, brava, ricca, sposata con Ryan Reynolds e testimonial di Gucci e Chanel: cosa chiedere di più? Vediamo i tre outfit per le serate italiane:
Primo outfit: Per la sfilata Blake all’inizio mi era sembrata diversa dal solito, forse per i capelli liscissimi: ha sfoggiato un abito ovviamente Gucci color senape, in pelle, con le bretelle intrecciate sul collo. Un abito semplice ma che lei valorizza come sempre.


Secondo outfit: Per l’evento Beauty in Wonderland firmato Vogue, l’attrice ha scelto una sexy tuta nera sempre Gucci (ovviamente è il volto del nuovo profumo, quindi suppongo sia tutto dovuto dalla maison eheh) e capelli raccolti. Sempre una scelta “semplice” che alle comuni mortali starebbe normalmente, a lei sta sempre 300 volte meglio.

Terzo outfit: Per concludere, l’ultimo abito Gucci abbinato alla borsa e alle scarpe, è un abito turchese con una cinta color marrone che riprende il colore delle sue open toe e capelli raccolti in una coda di cavallo. Insieme ai tre outfit, posto anche una foto di Blake insieme ad Anna Wintour durante il suo soggiorno milanese.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS
Post Icon

London Fashion Week 2013

Salve ragazze! So di aver promesso un post dedicato alla sfilata di Oscar de la Renta ma le fashion week proseguono e finora non ho avuto tempo, quindi magari lo farò alla fine. Intanto parliamo della London Fashion Week conclusasi giusto ieri. Anche qui parecchi youtubers e famosi tra cui Harry Styles, Sienna Miller, i Beckham, Alexa Chung, Olivia Palermo... Inoltre c'è stata l'onnipresente Cara Delevingne che ha sfilato in quasi tutti gli show. In ogni caso, partiamo subito con i top 3 designers della settimana.

BURBERRY BY PRORSUM:
-Colori pastello: menta, rosa, azzurro, giallo, marroni   -Gonne sotto il ginocchio
-Pizzo                                                                        -Love: scarpe



MULBERRY:
-Colori: bianco, nero, arancio      -Pelle nera
-Elegante e rock                         -Floral


TOM FORD:
-Colori: nero, cuoio, grigio, bianco        -Velo per gonne e camicette
-Vestiti a mosaico                                 -Rock chic

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS
Post Icon

Marzia’s corner: Scarpe autunno 2013

Come si diceva in Gossip Girl, una it girl è importantissima perché a New York fa tendenza con il suo stile, cosi è una it shoes, che è desiderata da tante . Certo, bisogna anche possedere la “materia prima” per averle, ma dare una sbirciatina alle nuove scarpe appena presentate per questo autunno non costa nulla. Si sa, è tempo di novità con la nuova stagione, e quindi dedichiamo un po’ di tempo alle scarpe firmate dalle grandi maisons per questa fine del 2013. Sicuramente alcune piacciono e altre no, si può o non si può condividere la scelta dello stilista, ma ogni donna ama le scarpe e desidererebbe un grande armadio pieno alla Sex and The City , quindi eccone alcune: 
Body Strass: le prime novità vengono dalla maison Louboutin (qui nel blog si era detto della presenza del negozio Louboutin a Roma per chi fosse interessato) che presenta una decolleté nera o bianca/nude (più delicata) con strass a punta. 
Prezzo: 895 euro.

Stivale open toe: Jimmy Choo ci presenta in un colore molto autunnale (quasi color prugna) uno stivaletto open toe traforato. 
Prezzo : 795 euro


Stivaletto: Gucci propone uno stivaletto di pelle scuro, molto elegante con un tacco molto fino. Prezzo non definito, il che vuol dire che è su richiesta e sarà alle stelle!

Chloé: Chloé sceglie una scarpe chiusa tipicamente autunnale, con dettagli in pelle di vitello e lucertola con lacci. 
Prezzo: 850 euro.

Tronchetto: Giuseppe Zanotti presenta uno stivaletto open toe nero in pelle di vitello con borchie dorate sui lacci, very rock. 
Prezzo: 1095, anche al di sopra della media potremmo dire, quasi quanto un paio di stivali Chanel che si aggirano sui 2000 euro a volte.

Anche se i prezzi sono esorbitanti e queste sono alcune delle novità, spero possiate darci un’occhiata! A presto!

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS
Post Icon

Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il mare dei mostri

Salve a tutti! Già, secondo articolo in un giorno! Ma dato che quello di prima era un po' speciale e mi ritrovo con un po' di tempo libero... why not? Inoltre voglio farvi la recensione di un film appena uscito nei cinema e che ho visto giusto oggi. Si tratta di Percy Jackson e gli dei dell'Olimpo - Il mare dei mostri, il sequel del primo PJ, il ladro di fulmini. Avendo amato il primo film non avevo dubbi riguardo a voler andare a vedere il secondo. E anche questo, come il primo, mi ha entusiasmata. In breve la trama: Percy è sempre più insicuro di sé e non crede davvero nel suo valore. Intanto la barriera che protegge il campo che deriva dall'albero della figlia morta di Zeus viene distrutta e l'unico modo per ripristinarla e quindi salvare tutti i ragazzi semi-dei del campus è trovare il Vello d'oro, che si trova nel mare dei mostri, il triangolo delle bermuda per gli umani. Percy decide di intraprendere questo viaggio molto pericoloso alla ricerca del Vello, accompagnato dai suoi amici presenti anche nel primo film e il suo ritrovato fratello, Tyson, che è un ciclope. La trama è intrigante e originale e la cosa più bella del film è che unisce tutta la mitologia che di solito si studia sui libri a scuola a finzione e avventura. Inoltre l'attore protagonista, Logan Lerman è bravissimo e bellissimo. Un film assolutamente consigliato!


  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS
Post Icon

Primo anniversario ♥

Salve a tutti, non avrei mai pensato di arrivare a scrivere questo post. Anche se ho mille idee per nuovi articoli da fare ho pensato fosse giusto dedicarne uno interno per quest'occasione. Ebbene, oggi festeggio il primo anniversario di questo blog. Mi sembra davvero volato il tempo; stavo appena iniziando il quarto anno di liceo quando lo aprii. E ora invece mi avvicino alla maturità ed è già passato un anno. Sono tanto incredula perché ho provato davvero tante e tante volte a tenere un blog e scriverci periodicamente ma dopo un po' di tempo ho sempre mollato. Stavolta invece è andata diversamente: ho scelto di usare il mio vero nome, nessuno pseudonimo, e scrivere su ciò che mi appassiona veramente. Certo, forse non sarei mai riuscita a mantenere questa costanza senza l'aiuto della mia fedelissima amica Marzia, a cui va un ringraziamento speciale, che puntualissima, ogni lunedì mi inviava i suoi articoli.
Come dicevo, su questo blog ho veramente espresso me stessa e ciò che più amo, la moda, lo shopping, il cinema... E' stato la mia consolazione e il mio "porto sicuro" quando magari mi scoraggiavo per un tema andato male a scuola o quando perdevo la sicurezza nella mia passione per lo scrivere.
Ci sono stati momenti in cui non sapevo assolutamente su cosa scrivere, altri in cui avevo troppe idee e poco tempo per realizzarle o altri ancora in cui non vedevo l'ora di parlare di qualcosa di cui ero venuta a conoscenza o che mi era successa.
So che non è affatto un blog "famoso" o conosciuto sul web, e che probabilmente nessuno lo legge o quasi, ma per me è una cosa importante, di cui vado fiera e che custodisco con orgoglio. E per quanto possano essere persone capitate per caso o robot ringrazio i ben 11211 visitatori che ad oggi sono capitati sul mio blog.
Ad un altro anno insieme   

PS. E nel frattempo ne approfitto per scrivere un altro articoletto ;)

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS
Post Icon

New York Fashion Week 2013

Hello everyone, indovinate un po'? It's fashion week time! Il mio periodo preferito in campo di moda. Le danze si sono aperte con la fashion week a New York che si è tenuta dal 5 settembre fino ad oggi, 12 settembre. La grande mela oltre ad aver ospitato moltissime sfilate ha visto arrivare le più grandi fashioniste e celebrities, riunite per questa occasione. Per citarne alcune: Olivia Palermo, Louise Roe, Chiara Ferragni, Rachel Zoe, Paris Hilton, Jessica Alba e tante tante altre, persino alcune youtubers! Come l'anno scorso dedicherò molto spazio sul blog alle varie fashion week nel mondo. Oggi vi parlerò di alcuni dei miei designer preferiti e i look che mi hanno colpito di più. Prima però, volevo proporvi il post di ieri della direttrice di Vogue Italia che mi ha colpito moltissimo (potete leggerlo qui). Riguarda la semplicità di questa fashion week, che ha definito "poco stimolante". Mi trovo abbastanza d'accordo, fatta eccezione di un designer: Oscar De la Renta. E' senza dubbio uno dei miei stilisti preferiti e anche in questa sfilata, non ha lasciato nessun dubbio. Per questo ho deciso di dedicargli un post a parte che farò nei prossimi giorni.

ALEXANDER WANG:
-Forme geometriche    -Skater skirts
-Peplum                     -Maxi t-shirts


DIANNE VON FUSTENBERG:
-Jumpsuits                                            -Crop tops e skater skirts
-Colori: rosso, bianco,turchese, sabbia    -Forme geometriche


MARC JACOBS
-Sportiva             -Jumpsuits
-Tessuto lucido    -Stelle e forme geometriche


RACHEL ZOE
-Colori: militare, cuoio, bianco   -Giacche e vestiti a dobbio petto
-Maxi t-shirts


VICTORIA BECKHAM
-Colori: black&white, rosso porpora   -Forme geometriche
-Color blocks


VIVIENNE TAM
-Giacche squadrate    -Colori: black&white, blu, rosso, verde mela
-Maxi dresses
*Note: bellissima collezione, presenti moltissime celebrities. Unica nota negativa: calzini e sandali

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS
Post Icon

Marzia’s corner : Rientro a scuola

Ciao a tutte! Si sa, ormai l’estate sta volgendo al termine e l’inizio di settembre è sinonimo di tristezza a causa del rientro a scuola. Volevo cercare di trovare dei motivi per cui “essere contente” di ritornare sui libri, sia al liceo che all’università. Quest’anno è il quinto anno di liceo, quello più duro ma anche quello più nostalgico perché fa da passaggio da anni e anni sui banchi di scuola al duro mondo degli adulti e dell’università. Ecco quindi alcuni motivi che ci faranno guardare alla scuola in modo “spensierato” e non solamente in modo accademico.
1- Si può fare shopping per il rientro. Ormai l’autunno si sta avvicinando quindi via gli shorts o i top e spazio a borse utili per i primi giorni di scuola (come quelle di pelle di Bershka in vari colori a 19,90 o quelle più spaziose della nuova collezione di Accessorize a 49,90) a stivaletti di pelle e a maglioncini comodi perfetti per la giornata scolastica.
2- Scegliere l’outfit per il primo giorno. Ognuna di noi non sa cosa mettere il primo giorno, perché non fa né troppo caldo né troppo freddo e quindi arriva il dramma riguardo cosa indossare e se quella cosa scelta poi è adatta all’ambiente scolastico. Alla fine si punta sempre sul semplice: capelli lisci o mossi o legati con una coda di cavallo, trucco semplice da fare la mattina praticamente all’alba, ballerine o stivaletti e degli accessori/sciarpe giuste che rendono l’outfit fashion ma comodo. 
3- Completare il percorso di studi. Ok non sarà proprio un punto che spinge a tornare a scuola, ma soprattutto chi sta per affrontare il quinto anno completerà un percorso di studi che comunque ci ha formato e quindi potremmo dire di aver acquisito una cultura generale ed essere sopravvissuti ai tanto temuti esami di maturità, quindi prima li faremo meglio è!
4- Stare a contatto con le proprie amiche. Fa sempre piacere stare bene con le migliori amiche che nella maggior parte dei casi sono anche compagne di classe/banco. Tra una lezione e l’altra una chiacchiera ci scappa e i professori in genere alimentano risate...
5- Occasioni di viaggi. Almeno al liceo, o comunque l’ultimo anno sono d’obbligo. Ultime esperienze con i compagni, bei posti da visitare e esercitare le lingue studiate. Un bel viaggio d’istruzione rilassa e diverte sempre tutti, chi è che non ama viaggiare e vedere il mondo?



Detto ciò, auguro un buon inizio d’anno a tutte, speriamo nel modo più rilassante possibile!

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS
Post Icon

Shadowhunters


Salve ragazze, è passato un bel po' dall'ultima volta che ho scritto! Sono stata molto impegnata a non fare niente, in camera mia e a guardare serie tv in streaming... La pigrizia ha preso il sopravvento insomma. Ma oggi mi sono resa conto di non aver più fatto la recensione del film Shadowhunters che ho visto al cinema (per ben due volte) la settimana scorsa. Premetto che non ho un opinione ben precisa su questo film: all'inizio pensavo che non fosse proprio il massimo in quanto non avevo ben capito alcune parti. Poi però la seconda volta che l'ho visto alcune cose mi sono state più chiare e nel complesso l'ho adorato! Inoltre è preso da un libro quindi lì potrebbe essere più specifico e ci sono moltissime probabilità per un sequel (che spiegherebbe il resto). Comunque cominciamo con la trama: Clary sembra essere una ragazza normale, che vive con sua madre e ha un migliore amico, Simon. Però inizia a disegnare uno strano simbolo e a vedere cose che altri non vedono. Inoltre sua madre viene rapita ed è a quel punto che Clary scopre la verità: sua madre era una cacciatrice di demoni e questo implica che anche lei non è una "mondana" (un'umana). Clary conosce Jace che la salva e le spiega molte cose sui cacciatori di demoni (essendolo lui stesso). Le presenta Alec e Isabelle e insieme dovranno trovare la "coppa mortale" che sua madre aveva nascosto molto tempo fa da Valentine che la voleva per i motivi sbagliati. Clary inizia a provare qualcosa per Jace che la ricambia, ma anche Simon le confessa i suoi sentimenti. La storia d'amore ricorda un po' la fanciulla contesa tra due uomini di Twilight anche se ci saranno dei risvolti molto diversi. Vi avverto già che il finale è stato deludente, ma probabilmente, come ho detto prima, ci sarà un sequel. Però detto tutto ciò, vi consiglio assolutamente di andarlo a vedere al cinema perché è un bel film e ne vale la pena e inoltre l'attrice protagonista, Lily Collins è bravissima e il co-protagonista Jamie Campbell Bower è un gran figo. Non vi basta?

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS
Post Icon

Marzia’s corner: Mostra del cinema di Venezia 2013

Ciao a tutte! Oggi volevo parlarvi dell’evento che caratterizza l’Italia i primi di settembre, il festival del cinema di Venezia. Non mi soffermerò molto sui film in gara, ma vedremo qualche look di alcune giovani attrici presenti, italiane e non , che sono state ben accolte. La mostra quest’anno è alla sua 70esima edizione, e si svolge come ogni anno al Palazzo del Cinema di Venezia, sul Lungomare Marconi. Ciò che rende molto suggestivo il festival e il red carpet, è l’arrivo delle star via mare (ricordiamo tutti l’arrivo di George ed Elisabetta) e il romanticismo che la Laguna offre. I film concorrono al Leone D’Oro (come la Palma d’Oro per Cannes), l’Oscar nazionale che premia lungo e cortometraggi. Ogni anno, centinaia di ospiti e di giudici giungono a Venezia, e come madrina quest’anno è stata scelta Eva Riccobono. Tra gli ospiti erano presenti nelle varie giornate : James Franco, Daniel Radcliffe, Dakota Fanning, Sandra Bullock, George Clooney e molti molti altri tra cui tanti italiani. Vediamo due look per quattro giovani donne, la madrina Eva Riccobono, Dakota Fanning , Sandra Bullock e Fiammetta Cicogna. Tutte le donne di ogni età sono state protagoniste del festival ed hanno scelto abiti di grandi maisons :

Eva Riccobono: La madrina ovviamente sempre presente per due occasioni ha scelto due abiti lunghi, il primo lungo con una scollatura a cuore della collezione Armani Privé, il secondo invece totalmente diverso, nero, corto, monospalla firmato Gucci. Entrambi gli aibiti sono collezioni autunno/inverno 2013/14.




Sandra Bullock: L’attrice, a Venezia per il film che ha girato insieme a George Clooney, ha scelto due abiti totalmente diversi: il primo lungo, rosso fuoco, perfetto per una serata da red carpet, firmato J.Mendel ; il secondo un abito corto, mix di colori tra fucsia e arancione firmato Alex Perry.


Dakota Fanning: La giovanissima ma già molto nota attrice ha sfoggiato due look, anche lei differenti: il primo è un abito lungo, blu notte, firmato Elie Saab; il secondo un miniabito corto fin sopra il ginocchio, sicuramente meno elegante firmato Alexander McQueen. 



Fiammetta Cicogna: Ho inserito anche un’italiana tra le giovani presenti, la presentatrice Fiammetta, che ha scelto un abito lungo verde firmato Alberta Ferretti, che ricorda un po’ lo stile di Blake Lively per una première, e il secondo abito black&white sempre lungo sempre firmato Alberta Ferretti.


  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS