RSS
Post Icon

Marzia’s corner: Festival del Cinema di Roma

Salve a tutte! Come notate dal titolo volevo parlavi del festival del cinema di Roma, che insieme a quello di Venezia, sono le premiazioni italiane più importanti. Mi è dispiaciuto non partecipare a nessuna première visto che si sono tenute nella mia città, ma senza i biglietti è stressante e faticoso attendere vicino il red carpet.. In ogni caso avevo anche tanto studio quindi ho preferito vedere gli arrivi degli attori in tv. E’ stata sicuramente una settimana intensa, gli ospiti erano tanti e i film in gara erano parecchi perciò subito dopo avervi mostrato qualche abito da red carpet, vi lascio la lista dei vincitori, tra cui molti italiani ed americani.
Anna Foglietta e Sabrina Ferilli : Cito Anna Foglietta e Sabrina Ferilli in qualità di madrine del festival: la prima per la cerimonia apertura ha scelto un abito senza spalline con cintura nera, tutto molto semplice ma elegante; la seconda un abito nero elegantissimo Versace in chiffon con strascico.



Chiara Francini: Cito anche lei in onore del suo programma “Fashion Style” : indossa abito nero Dolce&Gabbana abbinato a zeppe altissime e cerchietto e pochette oro.


Scarlett Johansson: Si è presentata alla première di “Her” in questo abitino sbarazzino Dolce&Gabbana di cui lei è da anni testimonial. Molto sexy, con una fantasia a mosaico a cui ha aggiunto un tocco rosso fuoco sulle labbra e capelli raccolti.
Jennifer Lawrence: L’attrice rivelazione degli ultimi anni, vincitrice del premio Oscar come migliore attrice di quest’anno, per la première de “ La ragazza di fuoco” sequel di “Hunger Games” , ha scelto un abito bianco senza spalline con una gonna ampia di Christian Dior e ha stupito tutti con il suo nuovo taglio di capelli molto corto e biondo, che le ha cambiato totalmente look rispetto ai lunghi capelli scuri di Katniss ( il personaggio che interpreta).
- Marc'Aurelio d'Oro per il miglior film: Tir di Alberto Fasulo - Premio per la migliore regia: Kiyoshi Kurosawa per Sebunsu kodo (Seventh Code) - Premio Speciale della Giuria: Quod Erat Demonstrandum di Andrei Gruzsniczk - Premio per la migliore interpretazione maschile: Matthew McConaughey per Dallas Buyers Club - Premio per la migliore interpretazione femminile: Scarlett Johansson per Her - Premio a un giovane attore o attrice emergente: tutto il cast di Gass (Acrid) - Premio per il migliore contributo tecnico: Koichi Takahashi per Sebunsu kodo (Seventh Code) - Premio per la migliore sceneggiatura: Tayfun Pirselimoğlu per Ben o değilim (I Am Not Him) - Menzione speciale: Cui Jian per Lanse gutou (Blue Sky Bones)

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS
Post Icon

Isabel Marant per H&M

Salve lettrici, devo dire che questa settimana mi sono stupita di me stessa con tutti questi post! Ma sono successe così tante cose e così tanti eventi che non potevo non parlarvene. Oggi è la volta della famosissima e chiacchieratissima collezione di Isabel Marant per H&M. In realtà è uscita negli store il 14 novembre, ovvero ieri, solo in alcuni H&M selezionati in tutta Italia, alle 9 in punto. Ovviamente io sarei voluta andare ma con la scuola non ho potuto. Ma posso immaginare la folla che si sia presentata: infatti sul sito avevo letto che alle prime 280 persone avrebbero dato un braccialetto per poter comprare e sarebbero stati suddivisi in gruppi da 20 con 10 minuti a disposizione!!! In ogni caso, la collezione ha riscosso moltissimo successo: lo stile è grintoso ma portabile con molti capi in pelle, paillettes, frange, cardigan in lana, cappotti oversize e con colori che vanno dal rosso al grigio al dorato. Per quanto le cose si possano indossare per tutti i giorni ritengo che alcune siano più adatte di altre. I capi che mi hanno colpito di più e non mi sarebbe dispiaciuto comprare sono la giacca con ricami in perle, però decisamente sopra il mio budget (299,00€) e una splendida gonna in tessuto jacquard (69,95€). Anche tutti i vestiti della collezione erano molto belli come il cappotto oversize. Adesso vi lascio qualche foto della collezione, fatemi sapere quello che vi è piaciuto di più o se avete acquistato qualcosa! Un bacio!





  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS
Post Icon

Victoria's Secret Fashion Show 2013

Salve ragazze, oggi un articolo che non poteva assolutamente mancare. Forse alcune di voi sapranno che ieri si è tenuto il famosissimo Victoria's Secret Fashion Show in cui tutti gli "angeli", così sono chiamate le modelle, del famoso brand di lingerie femminile sfilano in costumi piuttosto sfarzosi e seducenti, accompagnati da band o cantanti che si esibiscono live. L'evento si è tenuto al Lexington Avenue Armony di New York e sul pink carpet oltre alle famosissime modelle, tra cui Cara Delevingne, Alessandra Ambrosio e Adriana Lima, sono apparse molte celebrities tra cui Taylor Swift, che si è poi esibita, Chiara Ferragni, Jamie Chung, Olivia Palermo con il suo fidanzato e molti altri. Ecco alcuni dei look che queste celebrities hanno sfoggiato:

Taylor Swift
La cantante ha indossato questo mini dress a maniche lunge, con sfondo nero e fantasia floreale, rimanendo comunque piuttosto sobria e non osando più di tanto né con accessori, né con il makeup, né con l'acconciatura. Abbina un paio di decolleté nere open toe con cinturino sulla caviglia.























Chiara Ferragni
Poi abbiamo la super fashion italian blogger, sempre presente agli eventi mondani, e di certo non poteva mancare a questo. Indossa un abito in chiffon con tanto di peplum e merletti, mezze maniche e fino al ginocchio. Poi abbina la classica Chanel, i suoi ankle boots e un eccentrico cerchietto con delle labbra rosse.




























Jamie Chung
L'attrice a mio parere è splendida con questo abitino rosso e nero quasi damascato con cut-outs sulle spalle, una semplice pochette nera e dei bellissimi stivali neri in pelle fino al ginocchio. Capelli raccolti in una coda e red lips. Perfect!

























Olivia Palermo
Come sempre bellissima, Olivia sfoggia un look un po' particolare, con una camicia quadrettata con maniche arricciate, dentro una gonna a vita alta con tanto di frange e cintura. Sandali rossi che riprendono la canottiera e una borsa che devo dire, è alquanto discutibile.

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS
Post Icon

Questione di tempo

Salve ragazze, oggi recensione di un film stupendo che sono andata a vedere Sabato al cinema: Questione di Tempo. Probabilmente ne avrete sentito parlare o forse no. Io quando lo sono andata a vedere in realtà sapevo poco e niente della trama e credo sia stato un bene perché poi una volta tornata a casa sono andata a vedere il trailer e non gli rendeva affatto giustizia, anzi, alcune parti non lo rispecchiano proprio. Non è facile da raccontare ma ci proverò:
Tim, un ragazzo inglese, scopre a 21 anni di poter viaggiare nel tempo, ma soltanto a ritroso. E' un dono che i maschi della sua famiglia si passano da tempo ed è proprio suo padre a svelarglielo. Così decide di trasferirsi a Londra, in cerca dell'amore e crede che questo suo potere potrà aiutarlo. L'inizio non promette bene ma dopo qualche mese incontra una ragazza che sembra perfetta. Il problema è che per aiutare un amico torna indietro nel tempo e quindi è come se non l'avesse mai conosciuta e in qualche modo deve cercare di riconquistarla. Ovviamente ci riuscirà e la loro storia andrà a gonfie vele. Vi svelo questo perché non è la parte fondamentale del film. Certamente è bellissimo vedere lo svilupparsi di questa relazione fino al matrimonio e ai figli ma è importante anche il rapporto di Tim con la sorella e soprattutto con il padre. Tim arriva a chiedersi cosa è disposto a sacrificare e come dovrà vivere la sua vita. E' un film che fa riflettere moltissimo sulla felicità, la vita e la morte. Commovente, divertente e profondo. Una commedia romantica che in realtà è molto di più. E l'attrice protagonista, Rachel McAdams è meravigliosa. Assolutamente da vedere!





  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS
Post Icon

Marzia’s corner: MTV EMA 2013

Ciao a tutte! Buon inizio inverno direi! Il freddo e la pioggia si fanno sentire e ieri sera sono stata fino alle 21 e 30 in auto proprio a causa del meteo e ho perso i primi momenti degli MTV EMA 2013 che si sono tenuti ieri sera appunto, ad Amsterdam. Gli Europe Music Awards sono un po’ come i Video Music Awards solo che appunto riguardano l’Europa e ci sono categorie di artisti provenienti da vari Paesi (inclusa l’Italia). Le perfomances erano tante come gli ospiti, che venivano quasi tutti da oltreoceano: Miley Cyrus (protagonista indiscussa che ha fatto scalpore con la sua sigaretta come tocco finale) Ariana Grande, Katy Perry, Imagine Dragons, Icona Pop, Robin Thicke e tanti altri hanno partecipato a questa magnifica serata che è stata emozionante come tutti questi grandi eventi internazionali. Vediamo alcuni abiti del red carpet giusto per dare un’idea generale a chi magari non li ha visti poi come al solito lascio la lista dei vincitori:
Miley Cyrus: La regina della serata Miley, vincitrice del premio più importante (best video) ha sfoggiato un abitino NY Vintage molto particolare (dico abitino perché era molto scoperta) e stivali abbinati Tom Ford. La scelta è stata azzardata come è lei d’altronde ma è questo che l’ha resa particolare.



Katy Perry: Ormai “roar” è un tormentone e il premio best female è andato a lei proprio per questo. Katy ha sfoggiato un abito semplicissimo verde acqua di Zac Posen e open toe Charlotte Olympia, ma ad attirare l’attenzione è stata la sua fascia per capelli firmata Dolce&Gabbana.


Ellie Goulding, Ariana Grande, Rita Ora: Termino questa “carrellata” con queste tre giovanissime: Ellie sfoggia un abito nero molto sensuale vedo/non vedo firmato Dolce&Gabbana, Ariana un abito Mikael D senza spalline ricamato e Rita un abito nero molto scollato firmato Calvin Klein.
Best Italian Act: Marco Mengoni Best Look: Harry Styles Biggest Fan: Tokio Hotel Best Song: Bruno Mars ‘Locked Out Of Heaven’ Best Hip Hop: Eminem Best Alternative: Thirty Seconds To Mars Best Female: Katy Perry Best New: Macklemore Best Rock: Green Day Best Electronic: Avicii Best Male: Justin Bieber Best World Wide Act: Chris Lee Global Icon Award: Eminem Best Pop: One Direction Best Live: Beyonce Best World Stage: Linkin Park Best Video: Miley Cyrus “Wrecking Ball” Best Push: Austin Mahone

  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS
Post Icon

Parigi!

Salve ragazze, finalmente arriva il post sul mio viaggio a Parigi. Ormai sono tornata da quasi una settimana e posso dire che è stata una bellissima vacanza, molto rilassante. Inoltre, Parigi l'avevo vista soltanto una volta quand'ero più piccola, quindi non me la ricordavo molto. E' stato bello soprattutto viverla anche dal punto di vista della moda: essendo una città molto famosa per questo mi è piaciuto osservarla da quel punto di vista. In ogni caso, credo che Parigi sia una città che ti da un po' tutto quello di cui hai bisogno. Ha molte somiglianze con l'Italia ma con l'aggiunta della città inglese. La quantità di ristorantini, pub, caffé e così via è incredibile e ogni volta che giravo l'angolo dicevo "Che carino!" "Che bello!". Mi sarei voluta fermare in ognuno di loro! Per quanto riguarda lo shopping devo dire purtroppo che non è molto diverso dal nostro, ovvero i negozi sono praticamente gli stessi. Brevemente vi dirò il programma dei 4 giorni che ho passato in questa bellissima città: allora il primo giorno, essendo arrivati tardi, in realtà l'unica cosa che abbiamo fatto è stata una bella cenetta in un giapponese vicino al nostro albergo, zona Victor Hugo, che come vedete nella foto aveva tutti i piatti che scorrevano sul nastro e si poteva prendere quello che volevamo, davvero carino. Il secondo giorno, credo il più bello anche se il più piovoso, abbiamo visitato Arc de Triomphe, Champs Elysées e Place de la Concorde. Poi abbiamo visitato la Tour Eiffel un po' più da vicino e infine la sera, Montmartre. Terzo giorno, l'immancabile La Fayette che sembrava quasi un teatro dell'opera e la sera Hotel de Ville e Notre Dame. Ultimo giorno Trocadero, la migliore vista della Tour Eiffel, Montparnasse, la Sorbonne e nuovamente Champs Elysée con tappa ad Abercrombie & Fitch e Ladurée. Questo è stato il nostro itinerario e direi di essere piuttosto soddisfatta perché in un po' meno di quattro giorni ho visto praticamente tutta Parigi (forse mancava solo il Louvre) quindi se doveste capitare da quelle parti vi consiglio di seguire più o meno il mio stesso percorso. Detto ciò concludo ribadendo che il viaggio mi è piaciuto moltissimo e sono rimasta molto soddisfatta!






















  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS
Post Icon

Marzia’s corner: Halloween da star 2013

Ciao a tutte! Volevo scrivere questo post in occasione della “festività” più mostruosa dell’anno, Halloween. In Italia non si festeggia moltissimo , a volte si organizzano feste in maschera e i bambini qualche volta fanno dolcetto o scherzetto nel loro condominio, ma nulla di più. In America invece, la festa è moooolto sentita, e si prepara ogni anno con largo anticipo. Mi piaceva mettere in evidenza gli abiti scelti dalle star, che oltre ad essere spaventosi, spesso sono originali e divertenti, soprattutto perché da qualche anno c’è una tendenza a travestirsi da famosi a loro volta e presentarsi alle feste più glamour stupendo tutti gli amici. Chi si traveste da cantante, chi da vampiro, chi da mostro, chi da killer , chi da punk, le idee sono più disparate e sono veramente eccezionali, da riprodurre sicuramente; vediamone alcune:
Miley Cyrus ha optato per un abito viola moolto provocante con tanto di parrucca, imitando Lil Kim agli MTV VMA del 1999. Anche Paris Hilton ha apprezzato l’abito tanto da postare una foto subito su instagram.
Demi Lovato ha scelto un travestimento più classico ma molto elaborato, da zombie terrificante con tanto di festa a casa sua e video terrificanti che hanno divertito tutti i suoi fans. Nina Dobrev ha scelto un travestimento da serial killer mentre la parte della vampira la faceva Ariana Grande.
Vanessa Hudgens ha optato per un travestimento da angelo sexy, non molto spaventoso, mentre Lea Michele ha scelto un abito insolito, da bavarese. Infine abbiamo Rihanna vestita da zombie molto sexy e Ashley Benson in versione total punk. Sono stati decisamente costumi molto originali e stravaganti, quello di Miley in primis molto stravagante e provocante, anche se quello più classico, nel pieno spirito Halloween è stato quello di Demi. E’ sempre molto divertente vedere come anche le star si cimentano in queste stranezze almeno una volta l’anno . Voi quale avete preferito? E come avete passato Halloween?


  • Digg
  • Del.icio.us
  • StumbleUpon
  • Reddit
  • RSS